domenica 13 gennaio 2008

Primeval: la porta sul passato


Sono bravi questi inglesi.
Il vecchio cult UFO era una produzione inglese.
La prima stagione di Spazio 1999 , quella migliore, era produzione inglese.
I Sopravvissuti era produzione inglese.
E ancora una volta l’Inghilterra si presenta sul piccolo schermo degli appassionati di fantascienza con una breve (6 episodi nella prima stagione, sette nella seconda ancora non trasmessa) ma significativa produzione.
Una idea originale – anche se per i più pignoli potrebbe richiamare quella di Stargate - permeata di quel sottile humor tutto britannico che circonda molte delle produzioni provenienti da Albione.
Siamo nella Londra contemporanea.
All’improvviso si verificano casi inspiegabili di distruzioni e morte.
Un gruppo assortito di persone - uno scienziato (Nick Cutter interpretato da Douglas Henshall) , il suo giovane assistente (Stepehn Hart/James Murray), una zoologa esperta di rettili (Abby Maitland/Hannah Spearrit), uno studente scombinato (Connor Temple/Andrew-Lee Potts), una funzionaria del ministero degli interni (Claudia Brown/Lucy Brown tra l’altro designata come la più bella attrice inglese del 2007) e il suo arrogante capo (Sir James Peregrine Lester/Ben Miller) - scoprono che, misteriosamente, si aprono dei tunnel che consento di passare dal passato al presente e viceversa.
Dal passato arrivano quindi animali ferocissimi ed altri simpaticamente innocui.
In parallelo si scopre che la moglie (Helen Cutter/Juliet Aubrey) dello scienziato – creduta morta da alcuni anni – ha invece preferito scomparire per continuare le sue ricerche tra il passato e il presente.
A causa di queste “anomalie”, arriva però anche un animale dal futuro, ancora più pericoloso che, a fatica, i nostri protagonisti riescono a neutralizzare.
La prima serie si conclude con lo scienziato che ritorna dal passato e scopre che qualcosa è stato modificato nella cronologia della storia, perché la funzionaria del ministero dell’interno (di cui si era nel frattempo invaghito, ricambiato: una piccola love story è come una spezia in cucina) non c’è più e gli altri che erano rimasti ad attenderlo nel presente negano sia mai esistita.
La prima stagione è stata trasmessa su Jimmy, due episodi ogni venerdì dal 28 dicembre 2007 e al momento non ho trovato alcuna indicazione sulla messa in onda della seconda serie.
Ecco comunque un’altra caratteristiche che Primeval ha in comune con almeno un’altra serie inglese di successo.
Anche i Sopravvissuti furono trasmessi, in prima battuta, da una emittente “secondaria” (all’epoca la Televisione della Svizzera Italiana visibile solo al Nord) per poi essere ripresa dalla Rai (e ancora, in Italia, si attende la terza e ultima serie, nonché il dvd in italiano …).
Chi non avesse visto Primeval e fosse appassionato di questo genere di telefilm seriale, può comunque approfittare delle abbondanti repliche che Jimmy trasmette nottetempo.





Entra ne

4 commenti:

Freeman ha detto...

un'altra inglese era Medusa.

approfitto del blog per vedere se qualche appassionato di fantascienza mi può aiutare a ricordare il titolo di un romanzo che lessi tanti anni fa. La trama è questa: un principe del futuro fa dei viaggi nel passato scambiando la propria mente con ignari uomini che gli prestano il proprio corpo. Uno di questi racconta la propria esperienza nel futuro, dove nei panni del principe dovrà sventare un'invasione...

Massimo ha detto...

Sono i due romanzi di Edmond Hamilton "I Sovrani delle stelle" e "Ritorno alle stelle".
Il protagonista si chiamava John Gordon e scambiava nel primo romanzo la sua mente con il principer Zarth Arn. Nel secondo romanzo Zarth Arn, scienziato, riesce a scoprire un metodo per portare non solo l amente ma l'intero corpo di di Gordon nel futuro. Così il nostro contemporaneo (o quasi) potrà coronare il suo sogno, anche d'amore. Ovviamente con una principessa ... :-)

Freeman ha detto...

sei un drago!!! sono proprio quelli! grazie infinite

Anonimo ha detto...

Stasera sto guardando gli episodi della nuova serie di Primeval, mi piacciono, sono come al solito pieni di colpi di scena e di idee geniali, spero che gli episodi siano molti per divertirmi di più. Stasera la compagnia ha a che fare con dei velociraptor e con dei vermoni enormi che attaccano coperti da una strana nebbia. A presto!